15 Consigli per una Casa Fresca senza Aria Condizionata

Se non avete il condizionatore, o se l'avete ma volete comunque risparmiare, cercando di utilizzarlo il meno possibile, con alcuni accorgimenti potrete mantenere la casa al fresco risparmiando sul consumo elettrico.

15 Consigli per una Casa Fresca senza Aria Condizionata
15 Consigli per una Casa Fresca senza Aria Condizionata


Ecco i 15 Consigli per una Casa Fresca senza Aria Condizionata:

  1. Chiudete finestre e tende durante il giorno anche se non esposte direttamente al sole, e chiudete anche persiane o tapparelle se esposte. Le motivazioni sono in sostanza 2, la prima e più banale è che i raggi del sole, oltre ad illuminare, scaldano, e la seconda è perché esternamente l'aria è più umida e l'umidità accresce la percezione di calore, per questo quando utilizzate il deumidificatore avete una maggiore sensazione di fresco, anche se la temperatura interna è la medesima. Chiudere le persiane o le tapparelle solo se direttamente esposte al sole è un compromesso per avere un po' di luce in casa durante il giorno, ma se non avete queste esigenze (se siete fuori per lavoro, o altro) chiudete anche quelle, altrimenti per non sbattere contro i mobili dovrete accendere la luce e non è il caso di consumare energia quando c'è la possibilità di risparmiarla grazie ad una fonte naturale come il sole.
  2. Aprite finestre e tende dopo il tramonto, e se siete in sicurezza (avete grate, siete ai piani alti di un condominio, ecc.) tenetele aperte fino al mattino, vi aiuterà ad abbassare la temperatura della casa, e a cambiare l'aria avendo avuto l'accortezza di tenere chiuse finestre e persiane durante il giorno. Se avete il problema delle zanzare, potrete trovare utile questo post: Rimedi contro le Zanzare: Prevenire e Combattere
  3. Tenete le porte interne chiuse durante il giorno. Anche questo aiuta a mantenere fresche le camere, a patto che ci siano persiane e finestre chiuse, altrimenti diventa una serra. Apritele durante la notte per il ricambio d'aria e per generare corrente che aumenterà l'effetto.
  4. Installate tende esterne. Se per una qualche ragione non potete chiudere le persiane esposte al sole durante il giorno, pensate di installare delle tende esterne per creare ombra sulla finestra esposta.
  5. Applicate pellicole solari/termiche sui vetri. Questo lo consiglio solo a chi è un po' pratico di fai da te, altrimenti lasciate perdere, perché nonostante venga consigliato a tutti, non è facile applicare queste pellicole perfettamente, ma se avete un lucernario che non necessita di un'applicazione con troppa cura, allora provatele: http://amzn.to/2qznYrZ
  6. Piante e verde assorbono calore. Non a caso nei paesi caldi potete vedere tetti a prato o giardini verticali sui muri. Se avete una parete esposta a sud potete optare per creare una grata con dei rampicanti che oltre ad essere bella vi aiuterà a rinfrescare la casa. Per farvi capire di che si tratta guardate questi prodotti su amazon: http://amzn.to/2qFapT3 (anche la grata in plastica va benissimo per lo scopo).
  7. Eliminate lo stand-by degli apparecchi. Oltre a consumare inutilmente energia elettrica, scaldano, quindi cercate di collegare gli apparecchi a una multipresa con interruttori indipendenti (ad es: http://amzn.to/2rjkO9b) e di sostituire (se ancora non l'avete fatto) le vecchie lampadine ad incandescenza con le nuovissime lampadine a led, che oltre a farvi risparmiare il 90% non scaldano.
  8. Non generate inutilmente umidità. Come già detto al punto 1, accrescere l'umidità in casa equivale a percepire una temperatura maggiore, per questo è bene evitare di utilizzare la doccia nelle ore più calde (quando finestre e persiane sono chiuse), ma di farla durante le ore più fresche, così da poter eliminare subito l'umidità in eccesso con il cambio d'aria. Anche il bucato è meglio farlo di sera, sempre per lo stesso motivo.
  9. Evitate l'utilizzo di forni e piani cottura in casa. So che in alcuni casi la soluzione è inattuabile, ma per quelli che posso farlo, se dovete proprio cucinare, potete sempre acquistare un fornello elettrico o meglio ancora un fornello a induzione (se avete già le padelle predisposte per quel tipo di cottura).
  10. Mangiate cibi freddi. D'estate non è solo un vantaggio poterlo fare, ma diventa quasi un'esigenza mangiare cibi freddi. Ingerire cibi e liquidi freddi vi donerà la sensazione di fresco aiutandovi ad abbassare la temperatura interna. Per questo periodo cercate di limitare l'uso dei grassi e prediligete frutta e verdura fresca. I piatti troppo elaborati e pesanti fanno "lavorare" il vostro organismo accrescendo la temperatura corporea, per cui cercate di evitargli inutili appesantimenti. Per chi d'estate non può rinunciare a cereali e legumi, credo che troverebbe interessante questo post: Risparmiare Energia Cucinando Cereali e Legumi che tuttavia può essere interpretato così: è possibile cucinare cereali e legumi accendendo il gas (o altre fonti di energia) il minimo indispensabile.
  11. Controllate il vostro materasso. Se ha una doppia stagionalità ricordatevi di girarlo (il lato con il fiocco di neve è per l'inverno e il lato con il sole è per l'estate e non viceversa!).
  12. Indossate fibre naturali. Lino, cotone, canapa, seta, lana, sono materiali che vi manterranno freschi (sì, anche la lana, ma ovviamente ci sono capi e capi), cercate di evitare le fibre sintetiche che intrappolano calore e umidità, non essendo traspiranti.
  13. Dormite su fibre naturali. Stesso principio del punto precedente, se avete lenzuola di cotone dormirete più al fresco. Potete anche optare per cuscini che al loro interno hanno noccioli di ciliegia o gusci di grano saraceno, vi aiuteranno a mantenere al fresco la testa perché a differenza dei vari materiali moderni (memory foam, ecc) fanno passare l'aria (ad es: http://amzn.to/2raorzv). Ci sono anche cuscini che posso essere refrigerati, ma naturalmente hanno durata limitata (circa 15') prima che perdano il loro effetto, ma se siete tra quelle persone che in 10' prendono sonno, allora potete darci un'occhiata: http://amzn.to/2rarXu1
  14. Accendete il ventilatore. Non pensate che sposti solo aria calda, questa è una trovata che i venditori hanno usato per anni per farci acquistare un condizionatore. E' vero che in alcuni casi, il condizionatore d'aria per brevi periodi è essenziale (anche se sono più fan dei deumidificatori), ma per anni i ventilatori sono stati sufficienti per dare quella sensazione naturale di brezza, perché non possiamo utilizzarli anche oggi? Se può aiutarvi a farvi apprezzare i ventilatori, sappiate che consumano fino a 15 volte in meno di un condizionatore, quindi utilizzarlo non vi manderà sul lastrico. Un ultimo consiglio, se non siete nella stessa stanza con il ventilatore, spegnetelo, non serve a nulla, il ventilatore deve per forza essere utilizzato sulla persona, non rinfresca l'ambiente.
  15. Deumidificate l'aria. Anziché abbassare la temperatura interna, provate prima ad utilizzare il condizionatore in modalità "deumidificazione", noterete subito un miglioramento sulla percezione del calore.
  16. Limitate l'uso dell'aria condizionata. Se proprio non potete farne a meno e tutti i precedenti consigli non sono stati sufficienti, allora accendetelo, ma solo nelle ore più calde e mai al di sotto di 6°C rispetto alla temperatura esterna perché potrebbe farvi più male che bene. In questo periodo è più facile prendere il raffreddore che d'inverno perché gli sbalzi di temperatura ne favoriscono la formazione.
Spero di esservi stato di aiuto con questi semplici consigli. Se ne avete di nuovi comunicatemelo che li aggiungerò alla lista. Buona Casa Fresca!

Offerte Zoomarine 2017

Offerte Zoomarine 2017

Dal 1° Giugno fino al 17 Settembre il parco Zoomarine aprirà tutti i giorni e quest'anno ci sono grosse novità, 3 nuove attrazioni, 2 nuovi programmi interattivi e un completo restyling di altre attrazioni.

Il parco Zoomarine ha al suo interno 19 attrazioni: 3 montagne russe di cui 1 acquatica, 5 flat ride, 2 scivoli acquatici, un cinema 4D e tantissime altre attrazioni per tutta la famiglia.

Come per gli anni passati, questa pagina sarà aggiornata quotidianamente con le offerte zoomarine 2017 e gli sconti e le promozioni sui biglietti d'ingresso.

Offerte Zoomarine 2017
Offerte Zoomarine 2017
A tal proposito vi mostro alcune offerte zoomarine 2017 dai Gruppi di Acquisto nazionali che propongono biglietti per l'ingresso al parco a prezzi scontati:

Solo Parco

Groupon

Groupon vi offre:

Ingressi "open" e "saltafila" per Adulti e Bambini a Zoomarine con le seguenti opzioni:

  • Biglietto ridotto a 18 € invece di 26 € (utilizzabile solo dal 1.06 al 30.06.2017 e dal 15.09 al 31.10.2017)
  • Biglietto adulto a 22,50 € invece di 32 € (utilizzabile solo dal 1.06 al 30.06.2017 e dal 15.09 al 31.10.2017)
  • Biglietto ridotto e Zoofast saltafila a 28 € invece di 41 € (utilizzabile solo dal 1.06 al 30.06.2017 e dal 15.09 al 31.10.2017)
  • Biglietto adulto e Zoofast saltafila a 32,50 € invece di 47 € (utilizzabile solo dal 1.06 al 30.06.2017 e dal 15.09 al 31.10.2017)

a questo link:

Musement

Musement vi offre:

1 ingresso in Data Fissa per 1 persona a Zoomarine (con eventuale menù pizza) alle seguenti condizioni:

  • Ingresso a Zoomarine in data fissa a 27€
  • Ingresso a Zoomarine + Menù Pizza a 32€

a questo link:

Groupalia

Groupalia vi offre:

- 1 ingresso "open" e "saltafila" per 1 persona a Zoomarine

  • Ingresso "open" Adulto a 23,50€ anziché 32€ 
  • Ingresso "open" Ridotto a 18€ anziché 26€

a questo link:


  Parco + Trasporto da Roma

Musement

Musement vi offre:

- 1 ingresso al parco Zoomarine + trasporto Andata e Ritorno da Roma con le seguenti opzioni:

  • Ingresso per 1 Adulto + Trasporto di A/R da Roma in pullman a 38€
  • Ingresso per 1 Bambino + Trasporto di A/R da Roma in pullman a 31€
a questo link:

Solo Soggiorno

Se avete intenzione anche di soggiornare nei dintorni, ecco alcune proposte:
Rome - Big Bus Tours

Altre Attività nei Dintorni

Se siete interessati anche ad altri parchi guardate qui:


Info Struttura

Pagina Web: https://www.zoomarine.it/
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/zoomarine/
Fans Page Facebook: https://www.facebook.com/ZoomarineFansPage/
Come Raggiungerla:  https://www.zoomarine.it/Come-arrivare

Novità 2017

3 nuovissime attrazioni: 
  • Formula Segway: percorso con i segway
  • Volo del Faclo: una zipline
  • Covo dei Pirati: un playground acquatico
2 attrazioni hanno cambiato nome:
  • Acqua Splash è diventato Hawaii
  • Surf è diventato Flow Rider
2 programmi interattivi nuovi:
  • Giochiamo insieme ai pinnipedi
  • Avventura nella foresta
2 dimostrazioni cambiano nome:
  • Laghetto dei Fenicotteri è diventato Avventura nella foresta (ora un programma interattivo)
  • Isola dei Delfini è diventato Dolphin Discovery

Mappa

Clicca sulla mappa per ingrandirla:

Mappa Zoomarine 2017
Mappa Zoomarine 2017

La Mappa del Parco in formato PDF è scaricabile da qui: https://zoomarine.it/Data/Upload/Mappa.pdf

Calendario

Calendario Zoomarine 2017
Calendario Zoomarine 2017
Tariffe

Tariffe Zoomarine 2017
Tariffe Zoomarine 2017
Sconti e Promozioni

Al momento non sono presenti Sconti o Promozioni da altri partner.

Offerte Mirabilandia 2017

Offerte Mirabilandia 2017

Mirabilandia è il parco divertimento della romagna e quest'anno festeggia il 25° anniversario. Aperto nel 1992 con lo slogan "Mirabilandia, il grande parco della romagna" non ebbe subito il successo che invece ottiene oggi, l'affluenza per quella stagione fu di solo 600 mila persona, contro il quasi milione e mezzo dell'anno scorso.

La novità del 2017 è l'aggiunta della realtà virtuale al roller coaster "Master Thai" che diventa "Master Thai VR", così anche Mirabilandia si è adeguato, come ha fatto anche Gardaland a questa nuova tecnologia, inaugurata nel 2016 da Rainbow Magicland.

Anche quest'anno, come per tutti i precedenti anni, questa pagina rimarrà aggiornata con le Offerte Mirabilandia 2017 per risparmiare sull'acquisto del biglietto d'ingresso.

Offerte Mirabilandia 2017
Offerte Mirabilandia 2017


Ecco l'elenco completo delle Offerte attive per Mirabilandia 2017.

Offerte Mirabilandia 2017

Solo Parco

Ticket Online Mirabilandia

Mirabilandia vi offre:

- Ingressi "Open" Interi o Ridotti oppure Pacchetti Famiglia con le seguenti opzioni:
  • Ingresso "Open" Intero a Mirabilandia a 30,90€
  • Ingresso "Open" Ridotto a Mirabilandia a 24,90€
  • Ingresso "Open" Serale (dalle 17 per Adulti e Bambini) a 14,90€
  • Pacchetto "Open" 2 Interi + 2 Ridotti a Mirabilandia a 99,90€
  • Pacchetto "Open" 2 Interi + 3 Ridotti a Mirabilandia a 125,95€
  • Pacchetto "Open" 2 Interi + 4 Ridotti a Mirabilandia a 142€
Con l'opzione Mirabeach:
  • Ingresso "Open" Intero a Mirabilandia + Mirabeach a 39,40€
  • Ingresso "Open" Ridotto a Mirabilandia + Mirabeach a 33,40€
  • Pacchetto "Open" 2 Interi + 2 Ridotti a Mirabilandia + Mirabeach a 129,90€
  • Pacchetto "Open" 2 Interi + 3 Ridotti a Mirabilandia + Mirabeach a 158,45€
  • Pacchetto "Open" 2 Interi + 4 Ridotti a Mirabilandia + Mirabeach a 187€
- Ingressi "a Data Fissa" Interi o Ridotti oppure Pacchetti famiglia con le seguenti opzioni:
  • Ingresso "a Data Fissa" Intero a Mirabilandia da 24,90€ a 29,90€ anziché 35,90€
  • Ingresso "a Data Fissa" Ridotto a Mirabilandia a 22,90€ anziché 28€
  • Pacchetto "a Data Fissa" 2 Interi + 2 Ridotti a Mirabilandia a 89,90€ anziché 127,80€
  • Pacchetto "a Data Fissa" 2 Interi + 3 Ridotti a Mirabilandia a 105,95€ anziché 155,80€
  • Pacchetto "a Data Fissa" 2 Interi + 4 Ridotti a Mirabilandia a 122€ anziché 183,80€
Con l'opzione Mirabeach:
  • Ingresso "Open" Intero a Mirabilandia + Mirabeach da 32,40€ a 37,40€ anziché 43,40€
  • Ingresso "Open" Ridotto a Mirabilandia + Mirabeach a 30,40€ anziché 35,50€
  • Pacchetto "Open" 2 Interi + 2 Ridotti a Mirabilandia + Mirabeach a 119,90€ anziché 157,80€
  • Pacchetto "Open" 2 Interi + 3 Ridotti a Mirabilandia + Mirabeach a 143,45€ anziché 193,30€
  • Pacchetto "Open" 2 Interi + 4 Ridotti a Mirabilandia + Mirabeach a 167€ anziché 228,80€
a questo link (valido sia per "open" che per "data fissa"):


* Tutti i biglietti sopra descritti sono validi per 2 giorni consecutivi

Acquista i tuoi biglietti Mirabilandia!

Musement

Musement vi offre:

- Ingressi "Open" Intero o Ridotto con le seguenti opzioni:
  • Ingresso "Open" Intero a 30,90€
  • Ingretto "Open" Ridotto a 22,90€
a questo link:

Parco + Soggiorno

SuperOfferta Mirabilandia

Mirabilandia Parco + Hotel vi offre:

- Soggiorno in Hotel + 3 giorni al parco con le seguenti opzioni:

  • Soggiorno in Hotel 3* + 3 giorni al parco per 1 persona da 49,90€
  • Soggiorno in Hotel 4* + 3 giorni al parco per 1 persona da 65€
  • Soggiorno in Hotel con Camere a Tema + 3 giorni al parco per 1 persona da 69,90€

a questo link:

Mirabilandia Parco+Hotel a partire da 39,9€


Groupon

Groupon vi offre:
1 o 2 notti per 2 persone + colazione (+ eventuale cena) + 2 Biglietti per Mirabilandia con le seguenti opzioni:
  • 1 notte per 2 persone + 2 biglietti per Mirabilandia a 114€
  • 1 notte per 2 persone + cena + 2 biglietti per Mirabilandia a 134€
  • 2 notti per 2 persone + 2 biglietti per Mirabilandia a 144€
  • 2 notti per 2 persone + 1 cena + 2 biglietti per Mirabilandia a 169€
a questo link:

Groupalia

Groupalia vi offre:

- 1 o 2 notti per 2 persone + colazione (+ eventuale cena) + 2 Biglietti per Mirabilandia con le seguenti opzioni:

  • 1 notte per 2 persone + 2 biglietti per Mirabilandia a 114€
  • 1 notte per 2 persone + cena + 2 biglietti per Mirabilandia a 134€
  • 2 notti per 2 persone + 2 biglietti per Mirabilandia a 144€
  • 2 notti per 2 persone + 1 cena + 2 biglietti per Mirabilandia a 169€
a questo link:

www.groupalia.it/spighi_hotels_+_mirabilandia

oppure

1 o 2 notti + colazione per 2 persone all'hotel Palace + 2 Biglietti per Mirabilandia  con le seguenti opzioni:

  • 1 notte per 2 persone + 2 biglietti per Mirabilandia (da domenica a giovedì) a 99e
  • 2 notti per 2 persone + 2 biglietti per Mirabilandia a 129€
a questo link:


Solo Soggiorno

Se avete intenzione anche di soggiornare nei dintorni, ecco alcune proposte:

Altre Attività nei Dintorni

Se siete interessati anche ad altri parchi guardate qui:



Info Parco

App Parco

E' possibile scaricare un'app che vi aiuterà ad orientarvi al parco con una mappa interattiva e tutti gli orari degli spettacoli, potete trovarla a questa pagina, sia per iPhone che per sistemi Android:

Calendario

Calendario Mirabilandia 2017
Calendario Mirabilandia 2017
Tariffe

Tariffe Mirabilandia 2017
Tariffe Mirabilandia 2017

I Biglietti posso essere acquistati online a questo indirizzo: 




Tutti i biglietti sono validi 2 giorni consecutivi ad eccezione del biglietto serale!

Il biglietto di ingresso include l'accesso a tutte le attrazioni e spettacoli, ad eccezione di Legends of Dead Town e dell'area Mirabeach. La Direzione si riserva il diritto di modificare condizioni e tariffe senza preavviso.

N.B. I BAMBINI FINO A 100CM ENTRANO GRATUITAMENTE.

* Valido per bambini fino a 140 cm di altezza. Dal terzo bambino in su: biglietto ridotto da € 14,6 cad.

Mappa

Mappa Mirabilandia 2017
Mappa Mirabilandia 2017

E' possibile scaricare la mappa del parco in formato PDF a questo link: 
https://app.box.com/s/ns0yb8faocy9so3g2s919e6jeio4bl79

Promozioni e Convenzioni

Promozioni

Compleanno (Ingressi + Menù Pranzo)
  • Tariffa unica a persona (bambini e/o adulti): € 27,90
  • Tariffa speciale bimbi sotto il metro: €12,90
  • Tariffa speciale dedicata ai nostri abbonati​ 
Nello specifico:
  • Minimo 10 persone paganti
  • Orario del pranzo: ore 13.30
  • Dove: presso Drive In (Self -Service)
  • Menu: primo, secondo e contorno a scelta, bibita analcolica, torta di compleanno e spumante
  • Gratuità per il festeggiato
  • SERVIZI EXTRA: mascotte su richiesta (+ €50)

Rimedi contro le Zanzare: Prevenire e Combattere

Siamo a maggio e ai primi caldi le zanzare tigre affilano il pungiglione per infliggerci dolore e fastidio anche di giorno, ma è possibile contrastarle con piccole accortezze e rimedi low cost o addirittura a costo zero senza inquinare l'ambiente.

Rimedi Contro le Zanzare: Prevenire e Combattere
Rimedi Contro le Zanzare: Prevenire e Combattere

Prevenzione contro le larve

  1. Evitate la formazione di ristagni d'acqua. Se avete un giardino controllate i sottovasi, gli annaffiatoi, le pozzanghere sul terreno e tutti gli altri luoghi dove può accumularsi dell'acqua stagnante, come anche le grondaie o dei copertoni abbandonati. Le larve muoiono se non sono a contatto con l'acqua, quindi sarà sufficiente svuotare il contenitore sul terreno, ma mai nei tombini perché è un altro dei posti sicuri dove le larve crescono indisturbate e che considereremo nel punto successivo.
  2. Trattate i tombini, le fontane e bidoni per l'irrigazione. Purtroppo non è possibile svuotarli come i sottovasi, ma è possibile trattarli o in alcuni casi "proteggerli" per far sì che le zanzare non depositino le uova. Per il trattamento, esistono in commercio dei larvicidi non dannosi per l'uomo e per gli animali che uccidono selettivamente le larve. Ad esempio su amazon ci sono questi larvicidi: http://amzn.to/2r6FVLM ma potete trovarne in qualunque altro negozio per giardinaggio ben fornito. Per quanto riguarda la protezione dei tombini, esistono in commercio dei dispositivi da applicare ai tombini che si aprono per far passare l'acqua piovana, ma che si richiudono successivamente. Non sono molto economici, ma essendo in acciaio inox in teoria dovrebbero durare per molto tempo. Io ho trovato solo questo modello, sempre su amazon, ma sicuramente in giro ce ne saranno altri: http://amzn.to/2qYGdFY.
  3. Installate delle ovitrappole. Se avete agito in anticipo, potrebbe darsi che le zanzare non abbiano ancora deposto le uova in posti a cui voi non avevate pensato, ma che lo facciano nella vostra bellissima ovitrappola che sarà un semplice bicchiere riempito per metà d'acqua. Se verrà utilizzato noterete delle piccole uova bianche al suo interno. Ricordatevi di svuotarlo ogni 3 giorni comunque, perché le larve, una volta deposte impiegano solo 4 giorni a schiudersi e a creare centinaia di zanzare. Svuotatele per terra e mai nei tombini, mi raccomando!

Prevenzione contro le zanzare

  1. Installate una batbox. Non prendetemi per pazzo, ma se abitate in campagna è un rimedio davvero efficace contro le zanzare, l'unico disguido, se così si può chiamare è che non avete la sicurezza al 100% che venga abitata. Per chi non le conoscesse questo che vi propongo è un modello classico: http://amzn.to/2qlX7j4 è una "casetta" per pipistrelli che se occupata, potrà risolvervi gran parte dei vostri problemi contro le zanzare. I pipistrelli sono simpatici divoratori d'insetti e in una notte possono cibarsi di zanzare fino a metà del loro peso, e considerando che una zanzara pesa circa 5mg, un piccolo pipistrello di 20 gr può arrivare a mangiare anche 2000 zanzare per notte. Non male è?

Difesa

  1. Installate le zanzariere. Come primo consiglio non c'è che dire, vince il premio della banalità, ma purtroppo per difendervi in casa è il rimedio più efficace, fino a quando non aprite finestre o porta d'ingresso, da quel momento vi servirà altro. Le più efficaci sono quelle da applicare a muro, ma ce ne sono anche di efficaci applicabili a porte e finestre con il velcro. Io ho trovato queste zanzariere magnetiche, e per darvene un esempio ve le linko su amazon: http://amzn.to/2qYCQyC
  2. Se le zanzare dovessero malauguratamente entrare in casa, allora non c'è altro rimedio che catturarle (o ucciderle), ma dato che sono contro ai soliti metodi dannosi per la salute (chi vuol capire, capisca), io ho optato per un modello simile a questo: http://amzn.to/2r6vpUv che in pratica è un lampada a luce ultravioletti blu che attira le zanzare e una volta attirate vengono spinte da una ventola verso un contenitore senza possibilità di uscita che dovrà essere svuotato la mattina successiva. La ventola "asciugherà" completamente le zanzare che poi moriranno.

Repellenti

Li metto tutti in questo paragrafo perché li considero (ma questa è solo una mia opinione che potrebbe anche non essere condivisa) meno efficaci dei precedenti, ecco l'elenco:
  1. Piante antizanzare. C'è la Catambra che ormai è diventata la pianta ufficiale antizanzara, ma ce ne sono di altre che nel passato hanno svolto "egregiamente" il proprio lavoro, l'elenco è stato preso qui: http://www.eticamente.net/41942/piante-antizanzare.html. Eccole:
    1. Citronella
    2. Lavanda
    3. Erba Gatta
    4. Monarda
    5. Calendula
    6. Crisantemo
    7. Geranio
    8. Lantana Camara
    9. Tagete
    10. Verbena Odorosa
  2. Repellenti per la pelle. Conosciamo tutti, gli spray e le creme, quindi non farò pubblicità, ma esistono anche repellenti naturali, in forma di olii essenziali da applicare sulla pelle, eccone alcuni:
    1. Olio di eucalipto
    2. Olio di citronella
    3. Olio di geranio
    4. Olio di lavanda
    5. Olio di soia
    6. Olio di neem
    7. Olio di pepe nero
    8. Olio di basilico
    9. Olio di bergamotto
    10. Olio di menta

Offerte Rainbow Magicland 2017

Offerte Rainbow Magicland 2017

Rainbow Magicland è il più grande parco divertimenti di Roma ed ha all'attivo 35 attrazioni tra cui 29 attive e 6 passive (grande teatro, piccolo teatro, planetario, fontane danzanti, baia incantata e magic street).

Le attrazioni attive sono suddivise in 3 categorie (per coraggiosi, per tutti, per bambini).

Anche quest'anno questa pagina rimarrà attiva per tutta la stagione proponendovi le migliori offerte per Rainbow Magicland che vi faranno risparmiare il massimo sull'acquisto dei biglietti per l'ingresso al parco.

Offerte Rainbow Magicland 2017

Offerte Rainbow Magicland 2017
Qui di seguito l'elenco completo dei siti (compreso la biglietteria ufficiale) che propone biglietti d'ingresso sia open che a data fissa al prezzo migliore che potrete trovare:

Solo Parco

Rainbow Magicland (Biglietteria online ufficiale)

Il parco Rainbow Magicland vi offre:

Promozioni Abbonamenti e Famiglie

  • Abbonamento a 55€ anziché 90€ (opzione disponibile fino al 1 maggio)
  • Offerta Famiglia:
    • 3 biglietti a 59€ anziché 105€
    • 4 biglietti a 79€ anziché 140€
    • 5 biglietti a 99€ anziché 175€

Biglietto individuale

  • Ingresso in data fissa: 
    • Intero a 24€ anziché 35€ (20€ per i venerdì di maggio)
      • Se sabato della settimana in corso Intero a 33€
      • Se domenica della settimana in corso Intero a 31€
    • Ridotto a 19€ anziché 29€ (20€ per i venerdì di maggio)
      • Se sabato della settimana in corso Ridotto a 27€
      • Se domenica della settimana in corso Ridotto a 26€
  • Ingresso "open"
    • Intero a 35€
    • Ridotto a 29€
a questo link:

Gruppi (solo data fissa)

I Gruppi devono essere di almeno 15 partecipanti. Ogni 10 partecipanti un 1 ingresso omaggio.
  • Gruppi misti: ingresso a 21€ anziché 35€
  • Scuole: ingresso a 15€ anziché 29€ (se ridotto)
  • Parrocchie / Centri estivi / Associazioni a 18€ anziché 35€
a questo link:

Groupon (data aperta)

Groupon vi offre:

Biglietto saltafila "open" per 1 o 2 persone al parco Rainbow Magicland con le seguenti opzioni:
  • un biglietto a 24,50 € invece di 35 €
  • 2 biglietti a 49 € invece di 70 €
a questo link:

Groupalia (data aperta)

Groupalia vi offre:

- Biglietto saltafila "open" per 1 persona al parco Rainbow Magicland a 24,50€ anziché 35€ a questo link:

www.groupalia.it/ingresso_rainbow_magicland

Musement (data aperta)

Musement vi offre:

- Ingresso "open" per 1 persona a Rainbow Magicland a 24,50€ anziché 35€ a questo link:

Soggiorno + Parco

Rainbow Magicland (Biglietteria online ufficiale)

Il parco Rainbow Magicland vi offre:

Promo Parco + Hotel

- Pacchetto Parco+Hotel a partire da € 39,90 per pacchetti con 2 giorni di ingresso consecutivi al Parco e 1 notte in Hotel con prima colazione inclusa a questo link:

Parco + Trasporto da Roma

Nessuna offerta disponibile al momento.

Solo Soggiorno

Se avete intenzione anche di soggiornare nei dintorni, ecco alcune proposte:
Rome - Big Bus Tours

Altre Attività nei Dintorni

Se siete interessati anche ad altri parchi guardate qui:


Info Parco 

Pagina Web: https://www.magicland.it/
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/RainbowMagicLand/
Come Raggiungerlo: https://www.magicland.it/it/come-raggiungerci.html

Mappa

Clicca sull'immagine per ingrandirla:
Mappa Rainbow Magicland 2017
Mappa Rainbow Magicland 2017


Tariffe Biglietteria

Biglietti "open"
Biglietto intero: 35€
Bigletto ridotto*: 29€
Gratis: per i bambini fino a 1 metro di altezza e per disabili non autosufficienti

* Hanno diritto al biglietto ridotto i bambini oltre il metro d’altezza e fino a 14 anni di età, i militari, le donne in gravidanza, gli ultra 65enni e gli accompagnatori di disabili non autosufficienti.

Biglietti Famiglia "open" (escluso il 31/12/2017)

- 2 Interi + 1 Ridotto: 79€
- 2 Interi + 2 Ridotti: 99€

Biglietti "Gruppi" con data esatta obbligatoria

- Scuole, Parrocchie, Centri Estivi e Associazioni (almeno 15 persone paganti)
Biglietto: 18€ 
1 Biglietto gratuito ogni 10 persone paganti

- Gruppi Misti (almeno 20 persone paganti)
Biglietto: 24€
1 Biglietto gratuito ogni 20 persone paganti
 
- Abbonamenti 2017 (valido fino al 01/11/2017)
Abbonamento valido per la stagione 2017: 60€ anziché 90€

Vantaggi degli abbonamenti:
  • Ristorazione: Sconto 10% nei punti ristoro del Parco (Ristorante il Castello e Belvedere) dietro presentazione dell’abbonamento alla cassa
  • Negozi: Sconto 10% sui prodotti di merchandise Rainbow MagicLand (esclusi i tabacchi) dietro presentazione dell’abbonamento alla cassa
  • 4 ingressi scontati per i tuoi amici - pagano il ridotto alla cassa
  • Ingresso Omaggio per il parco divertimenti Miragica – dietro presentazione dell’abbonamento alle casse di Miragica e consegna di un buono ricevuto alla consegna dell’abbonamento

Calendario

Clicca per ingrandire
Calendario Rainbow Magicland 2017
Calendario Rainbow Magicland 2017

Parcheggio

Il parcheggio costa 5€ per Auto e Camper, 3€ per moto e abbonati ed è gratis per i Bus, ma nelle vicinanze c'è un outlet, il Clarks Outlet Asak & Co. Spa che ha il parcheggio gratuito. Potete trovarlo su google maps qui: http://goo.gl/zBDhhi giusto per farvi un'idea della distanza dal parco.

Quando andare

Evitate i sabati e le domeniche se potete, meglio prendersi un giorno di ferie e andare in settimana, anche perché oltre a non fare file, risparmierete sul costo del biglietto.

Bambini

I bambini sotto i 100cm non pagano, ma le attrazioni che posso fare sono davvero poche. Il mio consiglio è di andare solo con bambini sopra i 110cm perché tantissime attrazioni hanno come limite minimo quell'altezza.

Dove mangiare e bere

All'interno del parco ci sono molte aree picnic attrezzate e ombreggiate, ma nelle vicinanze non troverete fontanelle, ma solo bar, le fontanelle sono sparse un po' per tutto il parco, ma non lì. 
Il mio consiglio è sempre quello di congelare una bottiglia da 1,5l riempiendola a metà e riponendola in orizzontale nel congelatore, e la mattina della partenza riempire completamente la restante parte di acqua. E' un modo molto efficace di avere l'acqua sempre fresca per tutto il giorno.

Sconti e Convenzioni

Al momento non ci sono convenzioni in corso con altri partner.

Offerte Miragica 2017

Il parco divertimenti Miragica riaprirà il 2 giugno 2017 e ci saranno 2 novità rispetto al 2016, l 'area stunt è diventata area eventi e all'attrazione Scatolamagica è stato aggiunto il cinema 5D.

Come per gli scorsi anni, in questa pagina vi segnalerò tutte le offerte, gli sconti, le promozioni e le convenzioni del parco divertimento Miragica di Molfetta (BA) per risparmiare il massimo sul biglietto d'ingresso.

Offerte Miragica 2017
Offerte Miragica 2017


Ecco alcune offerte per miragica, per risparmiare sui biglietti d'ingresso:

Solo Parco

Groupon

Groupon vi offre:

Ingresso valido per una persona o 2 persone al parco divertimenti Miragica - Terra di Giganti a Molfetta con le seguenti opzioni

  • 1 biglietto per Miragica + buono ristorazione a 14 € invece di 21 €
  • 2 biglietti per Miragica + buono ristorazione a 26 € invece di 42 €

a questo link:


* Il coupon dà diritto ad uno sconto del 15% sulla ristorazione del Parco, da consumare in un’unica soluzione a fronte di una spesa minima di 10 €.

Solo Soggiorno

Se avete intenzione anche di soggiornare nei dintorni, ecco alcune proposte:

Altre Attività nei Dintorni

Se siete interessati anche ad altri parchi guardate qui:


Info Struttura

Pagina Web: https://www.miragica.com/
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/MiragicaParcoDivertimentiPuglia/
Fans Page Facebook: https://www.facebook.com/MiragicaFansPage
Come Raggiungerla:  https://miragica.com/it/come-raggiungerci.html

Novità 2017

  • L'Area Stunt è diventata Area Eventi
  • All'attrazione Scatola Magica è arrivato il Cinema 5D

Mappa

Clicca per ingrandire -->

La mappa in formato PDF è scaricabile qui: https://miragica.com/sites/default/files/user_files/files/Mappa%20Miragica(1).pdf

Tariffe

Nessun cambiamento di tariffe rispetto all'anno precedente.

Tariffe Miragica 2017
Tariffe Miragica 2017

Calendario

Clicca per ingrandire -->
Calendario Miragica 2017
Calendario Miragica 2017

Promozioni e Sconti

Al momento non ci sono promozioni in corso

Ingresso gratuito ai bambini fino ai 12 anni compiuti, ognuno accompagnato da
un adulto pagante un biglietto individuale intero a tariffa diurna. Con una card sarà possibile ottenere l’agevolazione prevista per al massimo 2 bambini, a condizione che ad ogni bambino corrisponda un adulto accompagnatore pagante un
biglietto individuale intero a tariffa diurna. - See more at: http://www.mondoparchi.it/210/mirabilandia/mirabilandia#sthash.WdQoJmox.dpuf
Ingresso gratuito ai bambini fino ai 12 anni compiuti, ognuno accompagnato da
un adulto pagante un biglietto individuale intero a tariffa diurna. Con una card sarà possibile ottenere l’agevolazione prevista per al massimo 2 bambini, a condizione che ad ogni bambino corrisponda un adulto accompagnatore pagante un
biglietto individuale intero a tariffa diurna. - See more at: http://www.mondoparchi.it/210/mirabilandia/mirabilandia#sthash.WdQoJmox.dpuf
Agevolazione valida per la stagione 2015 con esclusione del mese di agosto e per
l’ingresso serale. - See more at: http://www.mondoparchi.it/278/molfetta/miragica#sthash.SGgRhamz.dpuf
Agevolazione valida per la stagione 2015 con esclusione del mese di agosto e per
l’ingresso serale. - See more at: http://www.mondoparchi.it/278/molfetta/miragica#sthash.SGgRhamz.dpuf

Chef Awards 2017: Guida all'Evento

Si terrà il 29 maggio 2017 l'evento che premia i migliori 10 chef e i 100 migliori ristoranti scelti tra 400mila in tutto il mondo.

A condurre la manifestazione sarà Paolo Ruffini, ma ci saranno interventi anche di Chiara Maci, food blogger di successo e 2 showcooking di Andrea Mainardi.

Bruno Barbieri consegnerà gli chef awards ai vincitori.

Chef Awards 2017: Guida all'Evento
Chef Awards 2017: Guida all'Evento

Dove Acquistare il biglietto

Ci sono due opzioni per acquistare i biglietti:

Online

E' possibile acquistare il biglietto direttamente su Groupon con le seguenti opzioni

  • Chef Awards 2017 - Settore Balconata - Platea Superiore a 15 €
  • Chef Awards 2017 - Settore Galleria - Platea Superiore a 25 €
  • Chef Awards 2017 - Settore A 1 e 2 - Platea Inferiore a 35 €
  • Chef Awards 2017 - VIP Experience settore M più Food Experience a 99 €
  • Chef Awards 2017 - VIP Experience settore D più Food Experience a 129 €

a questo link:

    Programma dell'evento

    L'evento è denso di appuntamenti, questo il programma completo:

    h. 5.30 pm – Percorso espositivo ed artistico, con l’incontro delle aziende coinvolte;
    – Apertura area Vip Experience;
    h. 6.30 pm – Food Experience;
    h. 7.00 pm – Show Cooking ed incontro con gli Chef e Formatori;

    SALA VERDI
    Dalle h. 8.00 pm l’ Evento proseguirà nella sala principale del Teatro:

    h. 8.30 pm –  Il Benvenuto – Paolo Ruffini;
    h. 8.45 pm –  Opportunità 3.0 prima parte – Rudy Bandiera;
    h. 9.00 pm –  Inizio Presentazione ristoranti in gara;
    h. 9.45 pm –  Opportunità 3.0 seconda parte – Rudy Bandiera e 1° Show Cooking Chef Andrea Mainardi;
    h. 10.15 pm –  Premiazioni Chef Awards parte prima;
    h. 10.30 pm –   Speech Groupon – il canale di comunicazione e marketing che ha rivoluzionato le dinamiche di vendita nel mondo web;
    – Chef Awards a favore dell’ente Charity ” Azione contro la fame”;
    h. 10.45 pm – Formazione – Speech Chiara Maci – Come diventare un Food Blogger di successo;
    h. 11.00 pm – 2° Show Cooking Chef Andrea Mainardi;
    h. 11.00 pm –  Premiazioni Chef Awards parte seconda;
    h. 00.00 – Proclamazione the Best Chef Awards premio consegnato dallo Chef Bruno Barbieri;

    Giorno
    29 Maggio
    dalle ore 17:30 alle 00.30

    Come arrivare

    La manifestazione si terrà al Teatro LaVerdi, Largo Gustav Mahler, 20136 Milano


    Tram

    linea 3
    • fermata Largo Mahler/Auditoriium in Corso San Gottardo
    linee 9 e 10
    • fermata P. le XXIV Maggio
    linea: 15
    • fermata Castelbarco/Giambologna

    Autobus

    linea 71 e N15 (notturna): 
    • fermata Largo Mahler

    Filovia

    linee 90 e 91: 
    • fermata Tibaldi/Meda

    Metropolitana

    linee 1 (rossa) e 3 (gialla): 
    • fermata Duomo + tram 3 (dir. Gratosoglio).
    linea 2 (verde): 
    • fermata P. ta Genova +  tram 9 o 10 
    • fermata Romolo + filovia 90 e 91
    • fermata Famagosta + bus 59

    Bikemi

    A pochi passi dall'Auditorium si trovano 4 stazioni dove lasciare la biciclettaI: 151 Balilla 152 S.Gottardo-Gentilino 154 Ascanio Sforza-Pavia 155 Naviglio Pavese-Valenza. 

    Auto 

    Parcheggi disponibili nelle vicinanze:

    Via Gentilino (angolo C.so San Gottardo), convenzionato con laVerdi: per gli abbonati c'è la possibilità di usufruire del parcheggio a prezzi agevolati, acquistando:
    • Carnet* da 5 parcheggi a 33 euro anziché 50 euro.
    • Carnet* da 10 parcheggi a 66 euro anziché 100 euro.
    Romolo (in corrispondenza della Metropolitana Linea 2) aperto da lunedì a sabato dalle ore 7.00 alle ore 20.00
    Famagosta (in corrispondenza della Metropolitana Linea 2) aperto tutti i giorni dalle ore 7.00 alle ore 1.00
    * I carnet sono acquistabili presso le biglietterie del teatro.

    Con il Treno

    • Per chi arriva dalle Stazioni treni di:
      • Milano Centrale 
      • Milano Porta Garibaldi 
      • Milano Lambrate 
        • cambiare con la linea metropolitana verde M2 in direzione Abbiategrasso; alla fermata di Cadorna, cambiare per linea metropolitana rossa M1, direzione Rho-Fiera Milano con fermata Rho-Fiera Milano.
    • Per chi arriva dalla Stazione treni 
      • Milano Nord Cadorna
        • cambiare con linea metropolitana rossa M1, direzione Rho-Fiera Milano con fermata Rho-Fiera Milano.
    web: www.trenitalia.com - www.trenord.it - www.lenord.it
    • Con il Passante Ferroviario 
      • linea S5 (Varese-Gallarate-Milano-Pioltello-Treviglio) 
      • linea S6 (Novara-Magenta-Milano-Treviglio) 
      • dalle stazioni in città di Certosa, Villapizzone, Lancetti, Porta Garibaldi sotterranea, Repubblica, Porta Venezia, Dateo e Porta Vittoria 
        • fermata direttamente a stazione Rho Fiera Milano.
    • Fermano alla stazione Rho-Fiera Milano alcuni treni interregionali della tratta Torino-Novara-Milano.

    Con l'Aereo

    Dall'Aeroporto di LINATE
    • Autobus n° 73 e X73 in direzione Piazza San Babila, capolinea San Babila e metropolitana linea rossa per Rho-Fiera Milano con fermata Rho-Fiera Milano.
    Durante i giorni di manifestazione collegamento bus:
    • da Aeroporto Linate, zona Arrivi Nazionali, partenze dalle 8.30 alle 13.30 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00, ogni ora;
    • da Fiera Milano, zona parcheggi bus Porta Sud TIM, partenze dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 19.00, ogni ora.
    Dall'Aeroporto MALPENSA
    • Treno Malpensa Express ogni 30' per stazione Milano Cadorna e trasbordo su metropolitana linea rossa per Rho Fiera Milano con fermata Rho-Fiera Milano.
    Durante i giorni di manifestazione collegamenti bus:
    • Malpensa Shuttle ( € 10,00/corsa - €16,00 a/r).
      • Da Malpensa Terminal 1, Uscita 4,  corse dirette per Fiera Mialno dalle 9.00 alle 11.30 ogni 30' più corse di linea con fermata a richiesta a Fiera Milano ogni 20' (partenze da Terminal 2 posticipate di 10 minuti).
      • Da Fiera Milano Porta Sud TIM, alle 14.15 e 14.45 e dalle 15.30 alle 19,00 ogni 30'

    web: www.malpensashuttle.it

    • Malpensa Bus Express ( € 10,00/corsa - €16,00 a/r)
      • Da Malpensa Terminal 1, Uscita 4, corse di linea con fermata a richiesta a Fiera Milano ogni 20 minuti. Le partenze dal Terminal 2 sono posticipate di circa 10 minuti.
      • Da Fiera Milano Porta Sud TIM, alle 14.30 e dalle 15.15 alle 18.45 ogni 30 minuti. Ultima corsa alle 19.30.
    web:  - http://autostradale.it/airports/1/20/?lang=1

    Dall'Aeroporto di ORIO AL SERIO

    Durante i giorni di manifestazione trasporto diretto con bus:
    • Orio Shuttle ( € 12,00/corsa - €20,00 a/r)
      • Da Orio al Serio zona Arrivi, pensilina 1, partenze 8.45, 9.15 e 10.30
      • Da Fiera Milano, Porta Est zona parcheggio bus, partenze 15.00, 16.15 e 17.45.
    web: www.orioshuttle.com
    • Orio Bus Express ( € 11,50/corsa - €19,50 a/r)
      • Da Orio al Serio zona arrivi, pensilina 3/4 partenza 8.30, 10.15 e 11.00 
      • Da Fiera Milano, Porta Sud TIM zona parcheggio bus, partenza 15.15, 16.00 e 18.00
    web:  http://autostradale.it/airports/2/20/?lang=1

    Fiori Eduli: 100 e più fiori che puoi mangiare

    In questo post ho voluto raccogliere tutti (o quasi) i fiori che si possono mangiare a tavola, ma prima di addentrarci nell'elenco è bene fare alcune precisazioni per la sicurezza alimentare.

    Ho cercato di mettere solo i fiori che su più siti erano definiti sicuri, ma come in tutte le cose, verificate personalmente con un testo ufficiale (anche se vi assicuro che non è facile trovarne di completi in questo campo).



    Ed ecco alcune regole basilari da seguire prima del consumo:

    1. mangiate fiori che sapete essere commestibili, nel dubbio consultate un libro specializzato a riguardo. 
    2. mangiate fiori che avete coltivato voi stessi o provenienti da campi incontaminati o al supermercato. Quelli che provengono dal fiorista (che non vende come eduli) sono trattati con agenti chimici e pesticidi.
    3. non utilizzate fiori colti nei cigli delle strade o nei giardini pubblici. I primi perché sono sicuramente contaminati dai gas di scarico delle auto e i secondi, molto probabilmente, sono stati trattati con sostanze tossiche.
    4. mangiate solo i petali: rimuovete pistilli e i gambi.
    5. se siete soggetti ad allergie, utilizzate i fiori in modo graduale.
    6. se dopo l'ingestione di fiori vi sentite male consultate immediatamente il vostro medico.
    Ed ecco l'elenco più completo che potete trovare in giro:

    In Grassetto il nome comune e il nome scientifico della pianta, mentre in carattere normale, il sapore e alcuni utilizzi del fiore.


    • Acacia (vedi Robinia):
    • Achillea (Achillea millefolium): I fiori piccoli, bianchi o rosati, che si presentano raggruppati in densi corimbi compatti compaiono da maggio a tutto ottobre. Con i fiori essiccati si può preparare un ottimo infuso molto utile ai sofferenti di coliti come decongestionante ed antispasmodico.
    • Agerato Celestino (Ageratum Houstonianum): I fiori, di un bellissimo blu elettrico hanno un sapore delicato e soave, possono essere usati nelle insalate, per fare gelati o yogurt, nella preparazione di pasticcini, zuppe e salse per accompagnare carni.
    • Albero di Giuda (Cercis siliquastrum): I fiori sono di colore rosa, sono ottimi crudi, ma se fritti, in pastella con lo zucchero, diventano un goloso dessert.
    • Allium: Tutti  fiori della famiglia dell’Allium (cipolla, porri, erba cipollina, aglio…) sono edibili e gustosi. Ogni parte di queste piante è commestibile e ha il sapore più attenuato della pianta stessa.
    • Aglio (vedi Allium):
    • Aibika (Abelmoschus Manihot) : E’ una pianta ornamentale perenne. La si usa per scopi officinali e aromatici. Si cucinano sia i fiori che le foglie. La cosa interessante è che questa pianta è indicata come cibo vegetariano, in quanto ricca di proteine di qualità.
    • Aneto (Anethum graveolens): Conosciuto per le sue foglie verdi e dal sapore intenso che ricorda l’anice, i suoi fiori color verde-giallo sono molto aromatici. Utilizzato per la preparazione dello Tzatziki veg.
    • Angelica (Angelica archangelica): A seconda della varietà, i fiori vanno dal lavanda/blu al rosa acceso. Il sapore ricorda la liquirizia
    • Aptenia (Aptenia Cordifolia): I fiori, di un rosa acceso, insieme alle foglie trovano impiego come condimento nelle insalate.
    • Arancio  (vedi Citrus):
    • Asfodelo (Asphodelus): Hanno vita breve ma dolcezza straordinaria. Da mangiare crudi, in insalata. Anche le radici sono commestibili, gli antichi greci le arrostivano come le patate, condendole con  sale e pepe, eventualmente accompagnate da fichi.
    • Basilico (Ocimum Basilicum): I fiori di questa pianta sono disponibili in una varietà di colori, dal bianco al rosa al blu. Il sapore è simile alle foglie, ma più debole
    • Begonia (Begonia Sp.) : La pianta è disponibile quasi tutto l’anno. I suoi petali dai toni accesi hanno un gusto acidulo che può ricordare il sapore del limone. Si tratta di una pianta molto diffusa, anche nelle zone caratterizzate da elevate temperature. Ne esistono circa 900 specie, ma solo i fiori della varietà tuberhybrida sono commestibili e si prestano bene alla preparazione di insalate, macedonie, sorbetti, gelati o dolci freddi estivi. Se uniti alla menta piperita, diventano un drink fresco e rigenerante, dal retrogusto acidulo come il limone; inoltre ha potere un antinfiammatorio.
    • Belle Di Giorno (Hemerocallis): I fiori hanno un sapore dolce sono ottimi crudi nell’insalata o come decorazione per una torta.
    • Bergamotto (vedi Citrus):
    • Bocca Di Leone (Antirrhinum Majus): Oltre ad avere un buon profumo ha anche un ottimo sapore, per questo viene aggiunta alla insalate, ai gelati e ai sorbetti svolgendo inoltre un’azione benefica per il suo contenuto di vitamine A, B e C oltre che di amminoacidi e minerali.
    • Borragine (Borago Officinalis): Di uno splendido colore blu acceso, il fiore ha un sapore che ricorda il cetriolo. I fiori sono utilizzati per lo più in infusione per aromatizzare l’aceto, le tisane, ma anche per preparare interessanti wine cocktail. Possono essere degustati anche crudi, in insalate fresche e dal sapore estivo;
    • Buglossa (Anchusa Officinalis): E’ una pianta tintoria, per via della radice che produce un bel colore rosso. I fiori di colore blu possono essere congelati in cubetti di ghiaccio e utilizzati per i cocktail. Non confondetela con la polmonaria (Pulmonaria officinalis).
    • Calendula (Calendula Arvensis): In cucina questa pianta è apprezzata soprattutto per l’aroma spiccato che sprigiona, ha un gusto piccante, sapido e pepato che fa subito pensare allo zafferano. I suoi fiori possono essere utilizzati cotti o crudi per la preparazione di tutte le portate, dall’antipasto al dessert, incluse zuppe, minestroni e risotti; I fiori sono preziosissimi nelle scienze erboristiche e vengono raccolti in estate. Essi hanno proprietà depurative del sangue, antinfiammatorie, cicatrizzanti, antisettiche e antivirali. 
    • Calendula Calendula Officinalis): I petali freschi sono  ottimi anche  per preparare un olio rinfrescante e rigenerante, efficace nelle affezioni della pelle, un toccasana per l’eritema solare e, in aggiunta all’acqua del bagno, un valido antistress.
    • Camomilla (Matricaria Chamomilla): Ricorda la margherita. I fiori hanno un sapore dolce e un profumo delicato e vengono spesso utilizzati negli infusi. Utilizzateli per aromatizzare biscotti e muffin.
    • Caprifoglio (Lonicera Caprifolium): I fiori producono un nettare che può essere impiegato come dolcificante naturale nella preparazione di gelati e sorbetti, come se si trattasse di uno sciroppo.
    • Carciofo (Cynara Scolymus): Tecnicamente, i carciofi sono boccioli, così come lo sono i capperi e i broccoli. D'altro canto, i boccioli dei fiori commestibili risultano invece spesso amari.
    • Carlina (Carlina Acaulis) : E’ una pianta che si trova spesso se si passeggia in montagna. E’ difficile da raccogliere perchè punge. I fondi dei fiori sono commestibili e simili ai carciofi. Rispettate le aree protette dove la pianta non si può raccogliere, perché specie rara.
    • Carota (Daucus Carota): I fiori sono bianchi, hanno 5 petali e hanno il sapore della radice, ma più tenue.
    • Centaurea (vedi Fiordaliso):
    • Cerfoglio (Anthriscus Cerefolium): I fiori ricordano quelli di aneto con una lieve nota di anice.
    • Cicerchia Odorosa (vedi Pisello Odoroso):
    • Cicoria (Cichorium intybus): L’amarognolo della cicoria è più accentuato nei petali e boccioli. Messi in salamoia sono ottimi
    • Ciliegio (Prunum Avium): I fiori sono bianchi e hanno il sapore della ciliegia.
    • Cipolla (vedi Allium):
    • Citronella (vedi Verbena Odorosa):
    • Citrus: Questi fiori sono dolci e molto profumati, sono i fiori di arancio, limone, lime e pompelmo. Nelle nostre preparazioni è importante non esagerare con le quantità altrimenti copriranno tutti i sapori.
    • Coriandolo (Coriandrum Sativum): Come le foglie, i fiori ne condividono il sapore erbaceo. Da utilizzare freschi: scaldandoli perdono il loro fascino
    • Crisantemo (Chrysanthemum): Coloratissimi i crisantemi hanno un sapore che va dal piccante al pungente. La loro vastissima varietà di colori e sfumature permettono di creare decorazioni stupende.
    • Dalia (Dahlia Sp.): Normalmente viene usata nelle preparazione mediche contro la tosse può essere un ottimo ingrediente per cambiare la solita ricetta dei dolci aggiungendo una nota caratteristica di sapore, ma ha anche una funzione diuretica e digestiva.
    • Dente Di Leone (vedi Tarassaco):
    • Dragoncello (Artemisia Dracunculus): I fiori del dragoncello sono piccoli e di color verde-giallo, riuniti in infiorescenze che ricordano la forma della pannocchia. Il sapore è simile al dragoncello ma più tenue. I fiori ad esempio vengono impiegati per creare infusi e decotti utili per digerire le ricette più elaborate o per alleviare il fastidio del singhiozzo. Anticamente questa i fiori di questa pianta, venivano impiegati anche per le loro proprietà analgesiche generali e per la cura del mal di denti. Le tisane realizzate con questa parte di dragoncello, favoriscono la depurazione dell’organismo stimolando la diuresi e combattendo l’inappetenza.
    • Erba Cipollina (vedi Allium):
    • Erica (Calluna Vulgaris): I fiori sono di colore viola, rosa e raramente bianco hanno un’azione astringente e antisettica mentre i rami della pianta contengono proantociani, dall’azione antiossidante. Con l’erica è possibile realizzare decotti, oppure usarla sotto forma di tintura madre, oleolito e macerato glicerico.
    • Estragone (vedi Dragoncello):
    • Finocchio (Foeniculum Vulgare): I fiori gialli sono delicati e hanno un leggero sapore di liquirizia
    • Fiordaliso (Centaurea Cyanus): I fiori hanno un odore delicato e un sapore erbaceo. Da evitare il gambo dal sapore amaro.
    • Frutto della Passione (vedi Passiflora):
    • Fuchsia (Fuchsia Magellanica): Ideali per una torta a piani o al cioccolato per contrastare i colori pastello di questi fiori che sembrano fatti si stoffa.
    • Garofano (Dianthus): I fiori hanno un profumo gradevole e delicato. I petali sono dolci e spesso vengono utilizzati per liquori e per guarnire biscotti e pasticcini, ma possono anche essere utilizzati in preparazioni salate come i risotti, per sughi e per accompagnare piatti di carne bianca o pesce Prima di usare i petali, ricordatevi di togliere la parte ristretta, bianca, di ciascun petalo, chiamata anche unghia, perché amara.
    • Gelsomino (Jasminum): Conosciuti come ingrediente per aromatizzare il tè, è perfetto anche per la preparazione di biscotti o muffin.
    • Geranio (Pelargonium): Con i petali dei gerani si preparano semifreddi, sorbetti, vini, liquori, ma sono ottimi anche come accompagnamento ai formaggi, ad esempio ricotta e crescenza, anche sotto forma di marmellata. Il geranio è un buon astringente, diuretico, utile per le irritazioni alla gola e per l’ulcera allo stomaco. La varietà Robertianum, detto anche erba roberta, ma anche il geranio odoroso e quello di colore rosa sono ideali per aromatizzare dessert e dolci al cucchiaio, ma anche per bevande alcoliche come vini e liquori.
    • Giglio (Lilium): Da preferire in cucina quello bainco, 
    • Ginestra (Cytisus scoparius): I suoi fiori sono gialli e ha un sapore zuccherino e mieloso.
    • Girasole (Helianthus annuus): I petali sono commestibili e il germoglio può essere cotto a vapore, come il carciofo.
    • Gladiolo (Gladiolus): Anche se il sapore è debole, possono essere farciti, o per ingentilire un’insalata
    • Ibisco (Hibiscus): Notoriamente utilizzato nel te, il sapore è vivace. In una crostata di mirtilli può essere il tocco in più (da usare con parsimonia).
    • Impatiens (Impatiens walleriana): Graziose piante da appartamento per l’abbondanza di fiori. In cucina limitiamoci ad utilizzarne i petali come decorazione.
    • Iris (Iris): I fiori sono di colore viola.
    • Issopo Anice (Agastache foeniculum): Sia il fiore che le foglie hanno un sottile gusto di anice o liquirizia
    • Lavanda (Lavandula Officinalis): Dolce, speziato e profumato, un tocco in più in piatti salati e dolci. Come contorno da abbinare a piatti di carne, formaggi e dessert. Se fatti essiccare e messi in infusione, possono diventare una bevanda delicata dalle proprietà rilassanti e digestive. A Marsiglia fanno un biscotto tipico all’aroma di lavanda, le “navette”
    • Lilla (Syringa): Utilizzati molto in pasticceria per arrotondare il sapore di creme, yogurt, gelati e crostate i lilla hanno un odore pungente e un aroma agrumato.
    • Lime (vedi Citrus):
    • Limone (vedi Citrus):
    • Maggiorana (Origanum Majorana): I fiori di colore bianco, sono simili a quelli dell'origano e hanno il sapore delle foglie.
    • Magnolia (Magnolia Grandiflora): I fiori sono di colore bianco con un petalo abbastanza spesso che ne permette la frittura in pastella come le cotolette.
    • Malva (Malva sylvestris): I fiori sono di colore lilla e hanno il sapore delle foglie, ma più attenuato.
    • Malvarosa (Alcea Rosea): Un fiore pieno di petali, perfetto per creare decorazioni vaporose e dai colori vivaci. Il sapore è neutro.
    • Mandarino (vedi Citrus):
    • Maracuja (vedi Passiflora):
    • Margherita (Leucanthemum vulgare): I fiori non hanno sapore, sono utilizzati specialmente per decorare.
    • Margheritina (vedi Pratolina):
    • Melanzana (Solanum melogena): I fiori sono di grandi dimensioni bianchi oppure violetti.
    • Menta (Mentha): I fiori sanno di menta. Perfetto per semifreddi, gelati o sorbetti e in estate per bevande rinfrescanti.
    • Mirto (Myrtus): I fiori sono bianchi e hanno il sapore del mirto.
    • Monarda (Monarda Citriodora): I suoi fiori rossi hanno un sapore molto simile alla menta, ma più delicato.
    • Nasturzio (Tropaeolum Majus): I suoi fiori, caratterizzati da colori intensi e vivaci, hanno un sapore dolce, leggermente piccante che ricorda la senape e possono essere degustati sia in infusione che freschi, in insalate, in abbinamento con carne o bresaola e possono anche essere farciti. Oltre a essere deliziosi, i fiori del nasturzio sono un vero e proprio toccasana per chi è raffreddato, sono infatti ricchi di vitamina C, inoltre sono indicati per chi soffre di calvizie o ha difficoltà ad addormentarsi;
    • Orchidea (Dendrobium): L’orchidea Karma è un fiore commestibile che si presta a molti usi gastronomici, come ad esempio in insalate o ad accompagnamento di cocktails. Dona fragranza e colore a prodotti di pasticceria e a molti altri piatti.
    • Origano (Origanum Vulgare): Di colore viola nella varietà vulgaris e bianchi nell'origano greco, disposti a formare grandi infiorescenze, hanno lo stesso sapore delle foglie.
    • Papavero (Papaver rhoeas): I petali servono a preparare uno sciroppo naturale per la tosse.
    • Passiflora (Passiflora Edulis): I fiori sono di colore bianco, azzurro e porpora.
    • Peonia (Paeonia): Dal Medioevo in avanti, i suoi petali sono stati popolari nelle bevande, dai punch alle limonate, al thé, molto gettonato in Cina. Si consumano anche in insalata.
    • Pepe d’acqua (Persicaria hydropiper): I fiori essiccati possono essere utilizzati come succedaneo del pepe e del peperoncino
    • Pesco (Prunus persica): I fiori sono rosa e il profumo e il sapore ricordano le pesche.
    • Petunia (Petunia): Apporta minerali e vitamine ed è ottima per calmare la tosse. In cucina accompagna formaggi, salse e creme, formaggi. 
    • Pisello Odoroso (Lathyrus odoratus): I fiori sono di colore rosa, viola e hanno un sapore dolce e intenso
    • Pompelmo (vedi Citrus):
    • Porro (vedi Allium):
    • Pratolina (Bellis perennis): I boccioli possono essere conservati sott’aceto. Hanno il sapore  simili ai capperi;
    • Primula.(Primula Sp.): Di questa pianta si possono consumare sia le foglie (perfette in insalate, zuppe e salse) che i fiori.
    • Ravanello (Raphanus sativus): Di diversi colori, i fiori hanno un distinto sapore pepato simile alla radice.
    • Robinia (Robinia Pseudacacia): Con i suoi bellissimi fiori bianchi si fanno buonissime frittelle, dal particolare sapore.
    • Rosa (Rosa): I petali hanno un sapore profumato ideale in bevande, dolci e marmellate. Sono ottimi anche per arricchire insalate e risotti. Il sapore è più pronunciato nelle varietà più scure. I fiori impollinati e i petali mostrano un’elevata capacità antiossidante.
    • Rosolaccio (vedi Papavero):
    • Rosmarino (Rosmarinus officinalis): I fiori hanno un sapore più delicato rispetto alla pianta, possono essere utilizzati per guarnire piatti.
    • Ruchetta (vedi Rucola):
    • Rucola (Eruca sativa): I suoi fiori sono piccoli e neri al centro, con un sapore pepato molto più accentuato delle foglie comunemente utilizzate
    • Salvia (Salvia officinalis): Sapore simile a quello delle foglie, ma più delicato
    • Sambuco (Sambucus Nigra): I fiori del sambuco sono completamente bianchi. Il sambuco presenta proprietà medicinali-erboristiche riscontrabili nei frutti e nei fiori. Tutto il resto della pianta (semi compresi) è velenoso. Da non confondere con l’Ebbio che ha i fiori con puntinature violacee.
    • Senape (Sinapis): I fiori sono piuttosto piccoli e presentano ben quattro petali di colore giallo, leggermente aromatici.
    • Tagete (Tagetes): I fiori sono gialli e hanno un sapore acidulo e piccante con un fondo amarognolo
    • Tarassaco (Taraxacum officinale): I suoi fiori e le sue foglie possono essere aggiunti ad insalate e risotti, e per fare una salsa, hanno un sapore leggermente amarognolo. Come la pratolina i boccioli di questo fiore si possono mettere sottaceto.
    • Tiglio (Tilia): I suoi fiori possono essere consumati sia freschi, sia essiccati. Si possono aggiungere alle insalate, per insaporirle, per profumarle e guarnirle. In questo caso si usano i singoli fiorellini. I fiori essiccati, impiegati per preparare tisane, sembrano celare ottime proprietà benefiche, sono impiegate per comabttere tosse, febbre, raffreddore e per favorire il sonno.
    • Trifoglio (Trifolium): Qualora non troviate un quadrifoglio da tenere nel portafogli, usate i fiori del trifoglio per la loro dolcezza con note di liquirizia
    • Tulipano (Tulipa): I petali si possono friggere in pastella o anche utilizzare in fresche insalate.
    • Verbasco (Verbascum): Si possono utilizzare sia i petali che le foglie.
    • Verbena Odorosa (Aloysia citriodora): I fiori bianchi hanno sentore di limone. Ottimo nel thè e nei dolci
    • Viola (Viola Sp.): Ha un sapore delicato di menta. Ideale per insalate, pasta, piatti a base di frutta, gelatine, confetture e bibite. I petali possono anche essere canditi e brinati. Il consumo di viola apporta benefici all’apparato renale e, grazie all’alto contenuto di vitamina A e C, note per le proprietà anti-ossidanti, anche alla pelle. La viola e le violette, inoltre, secondo i romani, erano un rimedio per il mal di testa.
    • Viola Cornuta o Cornutina: Elegante sui dolci, se ne possono conservare i fiori essiccati e ridotti in polvere da aggiungere ai risotti o a una salsa per condire le uova sode.
    • Viola Del Pensiero o Viola Tricolor: Il sapore è un po’ debole con sentori di sottobosco, ottima anche per la preparazione di sciroppi per la febbre.
    • Violetta o Viola Mammola: Deliziosa, dal delicato sapore di menta, e un aroma inebriante. Accompagna insalate e macedonie, ma anche pietanze salate come pastasciutte. Anche le foglie a forma di cuore si possono mangiare crude o cotte, cucinandole come spinaci. I fiori canditi o trasformati in sciroppo sono perfetti per profumare dolci, sorbetti e bevande. 
    • Yucca (Yucca Gloriosa): I suoi petali sono di colore bianco, spessi e croccanti, dal sapore moderatamente dolce con una punta di carciofo, vengono utilizzati in insalate fresche oppure zuccherati come frittelle;
    • Zinnia (Zinnia elegans): Si prestano bene alla cottura, quindi si possono usare in salse di base per gli arrosti o le preparazioni un po’ lunghe (da aggiungere solo un paio di minuti prima). Se scottate i petali e li frullate, potete utilizzare il composto come colorante per la pasta. Se preparate delle lasagne con le zinnie, usate un ripieno verde, come spinaci o asparagi, poiché il contrasto sarà veramente ammirevole. Potete anche farne dei cannelloni o altri formati. I fiori piccoli, fritti in pastella, sono deliziosi. La zinnia non si presta invece molto alla preparazione dolciaria o agli sciroppi. Usatela nei salati e nei rustici.
    • Zucca (Zucca): Molto conosciuti nella tradizione culinaria italiana da fare pastellati, ripieni o per una torta salata, è bene ricordarsi di rimuovere gli stami.
    • Zucchina (Cucurbita pepo): Un must nella cucina mediterranea: ripieni, con farciture varie, e preferibilmente fritti, per il massimo piacere.


    Ci sono altre fonti che sicuramente non ho citato, se ne fate parte, comunicatemelo che vi aggiungerò. Mi scuso in anticipo con chi non ho menzionato, ma la ricerca è stata talmente lunga che qualcosa mi sarà sicuramente sfuggito.